Foto testata
Grafica Alta_visibilità Testo Carattere  P M G  Cerca   User Pass    
Home » Servizi al cittadino » Protezione civile 

fiogf49gjkf0d

Protezione civile

Siti IstituzionaliVigilanza Meteo  Rischi - Come fare per..Link Utili

Riferimenti utili

Organizzazione in caso di eventi calamitosi

Bollettini e documenti di questo comune

 

Asti - Corso Savona - 2004

In Italia la Protezione Civile è un “servizio nazionale” organizzato su quattro livelli di competenza per i diversi problemi. Il primo livello è quello comunale: il Sindaco è la prima autorità di Protezione Civile nel Comune, la più vicina al cittadino, ed ha la responsabilità di vigilare e affrontare, con le risorse e gli uomini di cui dispone, i primi momenti di difficoltà o le situazioni molto localizzate. Se il Comune e responsabilità, immaginati per individuare tutte le soluzioni non può affrontare da solo l’emergenza, intervengono la Provincia e gli Uffici territoriali di Governo, cioè le Prefetture, e quindi la Regione, che attivano in favore delle aree colpite da calamità tutto il potenziale di intervento di cui dispongono.
Nel caso delle situazioni più gravi e generalizzate subentra il livello nazionale: la responsabilità dell'intervento viene assunta in tal caso direttamente dal Presidente del Consiglio dei Ministri, che opera tramite il Dipartimento della Protezione Civile.
La Protezione Civile, a ciascun livello, impiega per le diverse esigenze tutte le risorse delle strutture locali e centrali: fanno parte del Servizio Nazionale tutti i corpi organizzati dello Stato, dai Vigili del Fuoco alle Forze dell'Ordine, dalle Forze Armate al Corpo Forestale, dai Vigili Urbani alla Croce Rossa, da tutta la comunità scientifica al Soccorso Alpino, dalle strutture del Servizio sanitario al personale e ai mezzi del “118”. Un ruolo di particolare importanza hanno assunto le Organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, cresciute in ogni regione del Paese sia in numero che in termini di capacità operativa e di specializzazione.
Ogni pompiere, ogni agente, ogni soldato, ogni volontario, ogni infermiere rappresenta il sistema della Protezione Civile. Questi sono i “professionisti” che 24 ore su 24 e 365 giorni dell'anno vigilano sulle condizioni della nostra vita quotidiana. Ma ricorda: sei tu, con il tuo nucleo familiare, il primo elemento organizzativo della Protezione Civile.

LA PROTEZIONE CIVILE SUL WEB - SITI lSTITUZIONALI

Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Direzione Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Economia Montana e Foreste - Settore Protezione Civile e Sistema Antincendi Boschivi (A.LB.) Provincia di Asti - Area Edilizia, Trasporti e Sicurezza - Servizio Protezione Civile 

VIGILANZA METEO

Allertamento meteo-idro nazionale

Collegamenti con i servizi nazionali e regionale della Protezione Civile con la possivilità di visualizzare in tempo reale l'andamento dei dati meteo ed idrologici ed i bollettini relativi.

Mappa Radar territorio nazionale

Dati Meteorologici regionali in tempo realeBollettini Regionali 

   RISCHI: COMPORTAMENTI DA ADOTTARE

servizio a cura della: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Nazionale della Protezione Civile

Cosa fare in caso di rischio sismico:Cosa fare in caso di rischio meteo idro-geologico ed idraulico Cosa fare in caso di rischio incendi
Cosa fare in caso di rischio industrialeCosa fare in caso di rischio nucleare  Cosa fare in caso di rischio sanitario
Utile guida realizzata dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile per sensibilizzare i cittadini su cosa fare in caso di calamità o rischi ambientali.
Scarica il documento : Vademecum "La Protezione Civile in famiglia"

LINK UTILI 

Autortà di Bacino del Fiumie Po - AdBPo

 Agenzia Interregionale per il Fiume Po - AIPo  
Autostrade per l'Italia - Traffico in tempo reale  Autostrada A2I Torino - Piacenza SATAP SpA  Ferrovie dello Stato - Gruppo FS - Notizie e Comunicati 

RIFERIMENTI UTILI   (uffici ed organigrammi degli enti)

  
 

ORGANIZZAZIONE IN CASO DI EVENTI CALAMITOSI

 torna a inizio pagina

Ai sensi delle Leggi vigenti ed in sintonia con i piani provinciali, il Comune struttura ed organizza la gestione delle emergenze e la salvaguardia dell’incolumità pubblica, pianificando ed individuando in tempo di “pace” gli spazi e le aree più idonee ai fini di protezione civile.
L'assistenza alla popolazione in un'area colpita da un evento calamitoso, infatti, necessita l'identificazione di aree di attesa per la popolazione allertata che, al preannunciarsi di un evento calamitoso, deve concentrarsi in aree sicure, l'individuazione di aree di ammassamento per le strutture operative di soccorso, l’eventuale allestimento di aree di accoglienza per la popolazione. 

 torna a inizio pagina

Consulta I PIANI DI PROTEZIONE CIVILE,documenti e comunicati emessi da questo ente

S


Asti – stemmaUnione Terre del Tartufo

Piazza Buronzo n.2 - 14036 - Moncalvo (AT) - Italy
 email  protocollo@terredeltartufo.at.it  PEC terredeltartufo@cert.ruparpiemonte.it 
Telefono (+39)0141917104    Fax (+39)0141917395
C.F.
92067690054   -    P.Iva   01593220054   -   Codice Univoco fatt. elettronica  UF0164

CC.POSTALE
in fase di registrazione
CC.BANCARIO
IT08O0608510316000000020270
 
   
Comuni in rete by CST Provincia di Asti © 2003-2010 - UnioneTerreTartufo - Gestione - Turismo
Valid XHTML 1.1! Valid CSS!